NovitÓ in materia di assegni, denaro contante e titoli al portatore
  • Denaro contante: Il trasferimento di denaro contante e di titoli al portatore tra soggetti diversi sarà vietato per importo pari o superiore a €. 5.000. Il trasferimento potrà essere eseguito per il tramite di banche o Poste Italiane
  • Assegni bancari e circolari: le banche saranno tenute a rilasciare gli assegni bancari e quelli circolari già muniti della clausola “Non trasferibile”. Gli assegni bancari già in possesso dei correntisti potranno essere utilizzati anche dopo il 30 aprile, avendo cura di apporre la clausola “Non trasferibile”. Il cliente potrà richiedere assegni bancari o circolari liberi pagando un’imposta di bollo di €. 1.50. Per effettuare la “girata” sarà comunque necessario indicare il codice fiscale del girante.
  • Libretti al portatore: il saldo dei libretti bancari o postali al portatore dovrà essere inferiore ai 5.000 €. I libretti con saldo pari o superiore a 5.000 € esistenti al 30.4 dovranno essere estinti o il saldo dovrà essere ridotto entro il suddetto limite entro il 30 giugno 2009.